Post

La felice ristrutturazione dell'Alpeggio Petosan, in Valle d'Aosta

A La Thuile, in Valle d'Aosta, Brambilla Orsoni Architetti Associati hanno felicemente ristrutturato l'Alpeggio Petosan, un antico mayen, rispettandone l'aspetto esterno e reinventandone l'interno, con l'uso dei materiali tradizionali. Il mayen è "un nucleo autonomo pensato per dare ristoro e protezione all'uomo e ai suoi animali in un luogo isolato, e assoluto, l'Alpe". È l'emblema di una vita che poco concedeva alla ricerca delle bellezza: nessuna finestra verso il paesaggio più interessante, nessuna comodità più del necessario.


Nel suo intervento, lo studio non ha voluto cambiare i principi con cui l'edificio è stato costruito. Per spiegare la scelta, porta come esempio la costruzione antica delle finestre, poche e sparse in modo irregolare sulla facciata: "La finestra è un oggetto non migliorabile, efficiente, bellissimo, interamente in larice; ogni componente è scolpito dal pieno. Non potendole restaurare, abbiamo scelto di rico…

Con i container, le case d'emergenza per gli sfrattati: gli APROP di Barcellona

La Casa DCS di Giuseppe Gurrieri, tutta intorno al nuovo cortile

Nuove relazioni nella casa nell'orto di Antonio Maciá, ad Alicante

La duttilità del legno a Sydney, a Ludwigsburg, a Barcellona