La magia di Landaburu Borda, nel paesaggio dei Pirenei navarri

A pochi chilometri da Bera e dal confine francese, nella Navarra spagnola, c'è il Landaburu Borda, un bel progetto di Jordi Hidalgo Tané, realizzato intorno a un antico edificio di pietra per rispettare il paesaggio magico della montagna e diventarne parte, senza disturbarlo. Il committente richiedeva una casa per le vacanze, in cui staccare dai ritmi cittadini, l'architetto catalano gli ha regalato un progetto innovativo e ricco di fascino, diviso in due diverse sezioni, la zona notte nel rinnovato edificio di pietra, la zona giorno all'interno della montagna, appositamente scavata.

Landaburu Borda Landaburu Borda

A unire le due unità indipendenti, un sorprendente corridoio di vetro, completamente trasparente, quasi invisibile per chi guarda dall'esterno e come un'esplosione di rapporto diretto con la natura per chi, percorrendolo, dall'interno si guarda intorno. Quasi un manifesto del progetto nel suo elemento più delicato.

Landaburu Borda Landaburu Borda

Sotto la montagna, e seguendo le sue pendenze, Hidalgo Tané ha realizzato un unico ambiente, illuminato da un lucernario continuo e da un nastro orizzontale, che guarda direttamente sull'incantevole paesaggio pirenaico. Un modo di "osservare il magnifico paesaggio che abbiamo davanti, al riparo nella "grotta"" secondo le parole dello stesso Hidalgo Tané. A dominare e a incantare è l'uso dei materiali, che unifica le due unità del progetto: il cemento che crea la "grotta" in cui si sviluppano gli spazi, il legno di rovere che riveste il pavimento, il vetro che inonda di luce e rende trasparente il rapporto con l'esterno.

Landaburu Borda Landaburu Borda

Nell'edificio preesistente, il protagonismo è tutto per il cemento, il legno e il vetro, a cui si aggiunge la pietra a vista, lasciata lungo una parete della scala di acciaio nero, che collega i due piani ed è una testimonianza del passato e del mondo rurale da cui arriva. Il contrasto di colori, la forza del legno, che dà calore più del bel camino di design moderno, affiancato dalle nicchie-deposito del legname, la possenza del cemento a vista, di cui sono perfettamente leggibili le gettate, danno una forte identità contemporanea a un progetto che intende invece essere totalmente rispettoso di un esterno magico e atemporale.

Landaburu Borda Landaburu Borda

L'interior design asseconda la forza dei materiali, utilizzando i suoi stessi colori: sono grigi non solo le pareti, ma anche il lungo divano della nuova costruzione, le coperte e le tende delle camere da letto, nell'antico edificio di pietra, il legno di rovere ritorna nelle ante della cucina e, nella zona notte, nelle porte e negli armadi delle camere, nel rivestimento dei bagni, con tetto di cemento a vista. "È la materia prima che vincola la casa ai dintorni, il frondoso bosco di roveri che protegge la casa e la dota di ossigeno e vita" scrive nel suo sito web Parklex, che ha fornito i pannelli e i pavimenti di legno per Landaburu Borda "I prodotti Parklex® hanno avuto un notevole protagonismo in vari interventi all'interno per la loro qualità materiale, la facile posa e la resistenza all'umidità e all'uso intensivo. Il rovere naturale, che è stato scelto per la finitura di questi prodotti, copre paramenti verticali e orizzontali, pavimenti e soffitti, configura l'arredo della cucina e trasforma la doccia in un'esperienza unica riuscendo, inoltre, a fare in modo che gli interni trasmettano una forte coerenza stilistica. Sotto l'aspetto naturale del rovere, scelto attentamente, i vari strati che configurano il prodotto nascondono un processo tecnologico, frutto della ricerca e della creatività, che unisce le virtù del legno, il suo tatto e il calore naturale, ai requisiti tecnici per una buona posa".

Landaburu Borda Landaburu Borda

Il design è minimal, per lasciare aperto e comprensibile il dialogo tra i materiali. A ingentilire la loro forza ci sono le piante, ampiamente usate nel corridoio di vetro e nel largo davanzale del lungo nastro orizzontale, quasi come fossero un terreno d'incontro, un filtro tra interno ed esterno.

Landaburu Borda Landaburu Borda

Foto di José Hevia


Commenti