Nella Val di Noto, casa K recupera le atmosfere siciliane

I media tradizionali e Instagram, diventato un potente strumento per trasmettere idee di gusto ed estetica, tendono a proporre un interior design minimal e diafano, con palette di colori molto neutre, materiali naturali, elementi di design di marchi internazionali, che riprendono lo stile nordico o italiano. Alzate la mano se, guardando tante immagini di appartamenti e residenze contemporanee potete dire se si trovano a Melbourne, a Shanghai, a Londra o a Napoli. No, vero?

Casa K di Giuseppe Gurrieri Casa K di Giuseppe Gurrieri

Per questo quando capitano immagini di progetti come questo di Giuseppe Gurrieri, non si può non apprezzare la differenza e sottolineare la forza dell'identità locale. Casa K si trova nella Val di Noto, in Sicilia (e c'erano pochi dubbi), al piano terra di un antico casale. In origine l'edificio aveva la casa padronale al piano superiore, mentre al piano terra c'era l'ingresso con le scale, affiancato da due stalle separate. La ristrutturazione, spiegano gli architetti, ha dovuto fare i conti con una pianta rigida, con muri spessi ben 80 centimetri, e, soprattutto, con una serie di volte a botte e di archi di passaggio. Per poter creare la nuova residenza del padrone di casa, si è sfondato l'antico sottoscala, mettendo in comunicazione le due stalle e organizzando così una sorta di circolazione circolare intorno alle scale.

Casa K di Giuseppe Gurrieri Casa K di Giuseppe Gurrieri

Si sono creati anche assi visuali ortogonali, che dall'ingresso, sul soggiorno, portano via via nelle parti più private della residenza. Soggiorno-cucina, quindi cucina-relax-camera da letto, infine camera da letto-bagno con allungamento ulteriore nel vano dedicato alla vasca.

Casa K di Giuseppe Gurrieri Casa K di Giuseppe Gurrieri

A rendere questa ristrutturazione ricca di fascino e di atmosfera, le grandi volte a botte, che sono state restaurate, mantenendo le pietre a vista: sulla loro bellezza si basano gli interventi dell'interior design. In camera da letto, l'arco di passaggio al bagno è accompagnato da un grande armadio a muro che segue la curva del soffitto, così in cucina, dove il profilo dei contenitori a tutta parete è segnato da strip-led che sottolineano la forma dell'arco. Volte di pietra, pareti rifinite con intonaco a base di calce dove non era possibile lasciare le pietre a vista, pavimenti di pastine di cemento, dai colori vivaci, "una sorta di tappeto pixelato che crea un effetto sorpresa nel momento in cui si passa da un ambiente all'altro così come lo fanno le soglie trasversali in pietra pece", definiscono gli interventi architettonici.

Casa K di Giuseppe Gurrieri Casa K di Giuseppe Gurrieri

Gli infissi di legno dipinti di azzurro, i colori vivaci dell'interior design, gli elementi che richiamano la tradizione locale, tutto sa di Mediterraneo e dei suoi colori, di un passato rivisitato con tocchi di contemporaneità.

Foto di Alberto Ferrero


Commenti