Galeries Lafayette sbarca a Lussemburgo con Foster + Partners

Nella via dello shopping di Lussemburgo, la Grand Rue, le francesi Galeries Lafayette hanno aperto da alcuni mesi la prima sede nel Granducato, firmata dallo studio britannico Foster + Partners. È un edificio situato in un'area senza una precisa connotazione architettonica, in cui palazzi storici e moderni si affiancano senza complessi di convivenza. Così questo bell'edificio di vetro e acciaio, che gioca con le trasparenze per far indovinare interno ed esterno, si inserisce in modo non traumatico. "Abbiamo fatto un'aggiunta atemporale in un ricco mix di edifici esistenti" commentano dallo studio d'architettura.

Galeries Lafayette a Lussemburgo Galeries Lafayette a Lussemburgo

Formato da sei piani, ognuno dei quali dedicati a un unico settore di vendita, l'edificio conta su 6500 metri quadrati di superficie commerciale. Il centro dell'edificio è rappresentato dall'area delle scale mobili, illuminate dal tetto trasparente, attraverso il quale penetra la luce del giorno, "fornendo un forte senso di orientamento ai visitatori". Le scale collegano i diversi piani, dedicati a stand e negozi, nei quali la luce si infila. Una luce che arriva anche dall'esterno: i pannelli sfaccettati della facciata sono in parte trasparenti, consentendo non solo il passaggio della luce, ma anche una visione dell'esterno a chi lavora all'interno.

Galeries Lafayette a Lussemburgo Galeries Lafayette a Lussemburgo

Al di sopra della galleria commerciale, il giardino con vista panoramica sulla città storica: "Una struttura in acciaio sfaccettato, immersa nel paesaggio dell'intorno, avvolge un ristorante e un bar sul tetto, proteggendolo dal freddo vento invernale e rendendo il giardino pensile abitabile tutto l'anno" spiegano da Foster + Partners. Il ristorante sul tetto sarà gestito dallo chef peruviano Gastón Acurio, uno dei protagonisti dell'ascesa della cucina del suo Paese all'attenzione internazionale.

Galeries Lafayette a Lussemburgo Galeries Lafayette a Lussemburgo

A rendere affascinante questo progetto realizzato in un'area contemporanea, che introduce al centro storico di Lussemburgo, la facciata, che con i suoi pannelli sfaccettati, ora trasparenti, ora con effetto bronzo, offre riflessi, ombre, trasparenze, che mutano con il mutare della luce del giorno, come se di un gioiello si trattasse. Una scelta azzeccata per lo sbarco delle Galeries Lafayette nel Granducato, il cui primo obiettivo è stata avere "una presenza distintiva" nell'area più commerciale del centro della capitale.

Galeries Lafayette a Lussemburgo Galeries Lafayette a Lussemburgo

Tra le caratteristiche più innovative del progetto, il "labirinto termico", "un innovativo sistema di ventilazione passiva che aspira l'aria dall'esterno attraverso una camera di cemento simile a un labirinto sotto la lastra del seminterrato, utilizzando l'elevata massa termica del calcestruzzo per condizionare l'aria, che viene quindi fornita in tutto l'edificio". Le Galeries Lafayette sono il primo progetto di Royal Hamilius, complesso a uso misto, realizzato da Foster + Partners con lo studio lussemburghese Tetra Kayser Associés, che, sulla Rue Aldringen, farà da cerniera tra la città contemporanea e quella storica. L'obiettivo dell'Amministrazione di Lussemburgo è di dare nuovo dinamismo all'area grazie a questo nuovo complesso a uso commerciale, residenziale e terziario.


Commenti